L’Aeroporto di Fenosu-Oristano sta per decollare

di , 29 Aprile 2010 16:11

Le origini storiche dello scalo risalgono al 1930 quando fu realizzata la pista di volo per uso militare. Cessata tale funzione iniziale, rimase per lungo tempo inutilizzato, finché negli anni ‘70 iniziò la propria attività l´Aeroclub di Oristano, oggi rinomato Centro Federale, nonché Scuola Regionale di paracadutismo sportivo. Proprio in considerazione della sua presenza, nel 1981 un decreto del Ministero dei Trasporti sancì l´apertura dell´aeroporto di Fenosu al traffico aereo civile limitatamente all´attività dell´Aeroclub stesso.

Informazioni prese dal sito ufficiale della sogeaor.

E questa è la storia. All’inizio degli anni ’90 l’aeroporto era stato ammodernato con una buona partecipazione dell’amministrazione provinciale di Oristano ed era stato promosso ad una classe superiore. Da allora si è cominciato a parlare di trasporto passeggeri..

E così dall’inizio degli anni ’90 con una puntualità che , lasciatemelo dire, non è da sardi. Ad ogni elezione provinciale l’apertura dell’aeroporto di Fenosu al traffico passeggeri risultava sempre nel programma di qualche lista.

In Sardegna abbiamo 3 aeroporti, il più grande, moderno e bellissimo è a Cagliari che dista un’ora da qui. Poi c’è quello di Olbia che dista due ore da qui e poi c’è quello di Alghero che dista un’ora e mezza da qui.

Qualcuno potrebbe dire che non c’è bisogno di un altro aeroporto.

Il fatto è che fare tutta quella strada in macchina per raggiungere l’aeroporto è più rischioso che salire su un aereo. Ma fino ad oggi l’abbiamo sempre fatto. Per forza!

Il fatto è che a forza di illuderci che si potesse avere un aeroporto vicino a casa nostra ci hanno portato a desiderarlo sempre di più, non so spiegare bene.

Forse solo chi vive in un’isola sa cosa significa la prigionia di non poter prendere la macchina ed arrivare nel resto del mondo, oppure un treno. Noi siamo sempre costretti a prendere un aereo o una nave, spendere molto e affrontare i disagi. Quando vai a prendere un aereo, se non hai nessuno che ti può accompagnare devi lasciare la macchina al parcheggio e spesso spendi una fortuna anche nel parcheggio. Tutte queste cose sommate spesso contribuiscono a farti fare una scelta molto triste: rinunciare a partire.

Qualcuno potrà pensare: ma se avete anche lo sconto perché siete sardi! Sì ma spendere 160 euro anziché 250 euro per uscire da qui non crediate che sia una passeggiata. È meno ma è sempre troppo.

Io sono una che non lascerebbe mai la Sardegna ma che ovviamente ha voglia di vedere anche cosa c’è negli altri luoghi che sono intorno. Per non parlare di quando hai bisogno di andare fuori per qualcosa di importante. È deprimente dover rinunciare. E io non uso la parola “deprimente” con leggerezza. Anzi direi che è anche umiliante rimanere qui solo perché ci son troppi problemi.

Comunque il mio post era iniziato con un altro intento.

È successo che ieri è stato fatto il volo inaugurale nell’aeroporto di fenosu, è atterrato il fokker 50 della compagnia olandese che per ora opererà su  Fenosu. Quest’aeroporto può accogliere anche gli ATR 42. Qualcuno potrà dire che è poca roba ma io so che se comincia a girare veramente, per la nostra zona sarà la vera rinascita. Noi siamo l’ovest della Sardegna, a livello di spiagge, fondali e territorio siamo belli come l’altro pezzo di Sardegna, perché la Sardegna è tutta meravigliosa. Però questa parte è poco conosciuta dai turisti perché appunto è difficile arrivarci.

Quindi io penso che se questa è la volta buona, io sono felice di avere un aeroporto a 10 minuti da casa e avrò meno disagi ma sono dieci volte più felice se finalmente questi aerei porteranno il turismo qui da noi. Ovviamente non siamo abbastanza preparati a livello ricettivo ma se si riesce a spalmare il turismo con la stagione allungata (perché qui si può venire da aprile ad ottobre, la gente ha già iniziato ad andare al mare) ci sarà posto per tutti e probabilmente qualcuno sarà disposto anche ad investire in nuovi alberghi. E poi un’altra triste verità è che quelli più grossi di noi non vogliono che l’aeroporto decolli perché a quel punto la provincia di Oristano smetterà di dipendere da loro e si prenderà una fetta di mercato che fa gola a tutti.

Insomma signori politici provinciali, diamoci da fare! Basta con le solite bufale da campagna elettorale. Forse questa volta ci siamo! Io ci voglio credere ma ci crederò solo quando mi alzerò in volo per Roma dall’aeroporto di Fenosu .

Copia di IMG_7105

Questa è una foto che Monica mi ha scattato domenica scorsa, è il mare che si trova a 20 minuti da casa nostra e a 30 minuti da fenosu. Benvenuti in Sardegna!

 Copia di DSC03255

Questa è una foto del settembre scorso quando avevo accompagnato delle signore torinesi al mare, quel giorno però aveva stranamente diluviato! questo mare si trova a 45 minuti da casa nostra e a 30 minuti da Fenosu.

Mi piace accompagnare le persone al mare perché mentre le accompagno racconto loro la nostra cultura e il nostro territorio. Sarebbe bello come lavoro, io ci son tagliata. Turisti venite qui che vi stiamo aspettando!!

3 commenti a “L’Aeroporto di Fenosu-Oristano sta per decollare”

  1. vaniarighe scrive:

    beh è una bella cosa questa!
    speriamo allora sia per davvero!
    vediamo se prima o poi riuscirò a venire in Sardegna per le vacanze!
    un abbraccio!!

  2. Paola scrive:

    io arrivo verso la fine di giugno quest’anno…ma ce l’ho l’accompagnatrice…se vuoi unirti…:-)

  3. Zagara scrive:

    Spero che quest’aeroporto prenda il volo!Qui da noi in sicilia tempo fa aprirono per poco tempo l’aeroporto di Comiso con grandi manifestazioni,presenza di presidente della regione e rappresentanti dello stato etciu’ etciu’ insomma una cosa in grande e poi? Adesso sulla pista c’e’ l’erba altissima!e fino a oggi solo un volo quello inaugurale.mahhh…speriamo bene per voi :) saluti siculi Zagara

Panorama Theme by Themocracy